Dolci novità.. da gustare e da spalmare sul corpo!

Appena tornata da un lungo week end in montagna.. ci voleva proprio! Ed ora si torna alla solita routine quotidiana, che dopo qualche giorno di silenzio, passeggiate all’aria aperta, cibo genuino, sembra essere ancor più pesante del solito. Personalmente non so sciare, me ne guardo bene date le pessime condizioni delle mie articolazioni, ma adoro guardare tutte quelle minuscole figure colorate che si librano leggere come se volassero, su quelle candide distese di neve. In uno dei paesini che ho visitato, ho trovato un piccolo negozio arroccato tra ristoranti e alberghi, in cui vendevano miele e prodotti a base di miele: tentazione irresistibile, non potevo non entrare! E così, dopo aver assaggiato un gustosissimo miele alla nocciola (somiglia tantissimo alla Nutella, ma è più salutare senza dubbio!) ho scovato un barattolino di pura dolcezza per la pelle, che ho immediatamente acquistato.

Image

L’inci è semplicissimo e di poche pretese: cera d’api ed olio extravergine d’oliva, quindi facilmente riproducibile per lo spignattamento, ma estremamente utile già confezionato per chi, come me è piuttosto pigro e non sempre ha voglia di cimentarsi con pentolini e grammature. La cera proviene da un allevamento di apicoltura biologica e lo stesso olio utilizzato è realizzato con frutti non trattati chimicamente: quindi più puro di così, non si può! Ha un profumo leggero di miele, anche se l’odore più acre dell’oliva lo copre leggermente: all’occhio appare come un piccolo burro solido, di colore giallo paglierino, dalla consistenza dura al tatto. Appena vi immergete un dito, magia: il burro, a contatto con il calore del corpo, si scioglie e diventa una piacevolissima crema da spalmare sulla pelle! La sensazione di idratazione è quasi immediata: dopo un paio di applicazioni le vostre mani screpolate risulteranno subito più setose e nutrite. In realtà, anche se sul barattolino ne è prescritto l’utilizzo genericamente per labbra e pelle, essa è un toccasana anche per altre ipotesi: sul cartellino di esposizione si proponeva l’uso di questo composto anche per curare le.. emorroidi! A voi la scelta… 🙂

Your

Beauty Guru per Caso

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...